Il turismo esperienziale è morto?

Il turismo esperienziale è morto o no? Forse no, anche se tutti cerchiamo di ucciderlo!
Nel mercato turistico attuale tutto viene presentato come una “esperienza turistica”.
Da quando infatti abbiamo capito che i turisti non vogliono più comprare quello che per anni abbiamo proposto loro e che invece vogliono vivere esperienze ed emozioni indimenticabili, memorabili e coinvolgenti, da veri protagonisti, abbiamo pensato bene di accontentarli, trasformando tutto in esperienze.
Peccato che la trasformazione sia avvenuta solo in termini di comunicazione e non nella sostanza!

Basta guardare un po’ in rete per accorgersene: ci sono alberghi che vendono la semplice camera come “esperienza unica” o destinazioni che propongono il classico tour guidato oppure la visita al museo come “esperienza indimenticabile”.

La verità è che la parola “esperienza” ormai è diventata quasi uno slogan obbligatorio per qualunque proposta turistica, anche se in pratica di esperienziale non ha nulla. Oggi, non c’è prodotto, servizio o pacchetto che non venga venduto come “esperienza memorabile”.
Ma cosa c’è di veramente memorabile in un pacchetto week end in hotel con cena romantica e magari spa? Oppure in un walking tour in una città? Oppure ancora in una vacanza, hotel più spiaggia? Nulla rispetto a prima, solo che adesso ci siamo fatti furbi e abbiamo inserito la parola “esperienza” nelle brochure, sul sito e anche sui canali social.

Senza dubbio, una cosa è vera: i turisti oggi vogliono autenticità. Ma la verità è che noi non siamo in grado di offrirgliela: vogliono e chiedono esperienze ma noi continuiamo a proporre loro le stesse soluzioni di sempre, tentando di camuffarle.
Abbiamo abusato di questo termine nel disperato tentativo di differenziarci rispetto ai competitor e di ottenere visibilità sui motori di ricerca.

Ma di fatto bastava fare un piccolo sforzo in più per confezionare un’esperienza vera.
Cosa?

Se vuoi leggere tutto l’articolo, pubblicato oggi sul blog “The Matador” di TTG, clicca qui!

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.