Piano Marketing partecipato: oggi a Laterza l’incontro conclusivo

Oggi, martedì 27 ottobre, alle ore 9, nella Cittadella della Cultura, Bruno Bertero, destination manager di Four Tourism, incontrerà gli operatori turistici di Laterza, nell’ambito del progetto volto alla costruzione partecipata del Piano Marketing Territoriale e del Turismo.

Durante l’incontro saranno presentati gli esiti del percorso finora realizzato. Nello specifico, saranno illustrati: la vision, il prodotto turistico, le strategie e gli strumenti di promocommercializzazione e la governance della destinazione Laterza così come definiti con gli operatori e gli amministratori nei workshop tenutisi lo scorso luglio e agosto.

Partendo dalla vision e dalla necessità di comprendere, da una parte, chi sono i potenziali turisti e, dall’altra, i punti di forza e debolezza della destinazione, Bertero illustrerà i prodotti turistici di primaria importanza per lo sviluppo turistico della destinazione, individuati, sulla base delle risorse turistiche primarie presenti sul territorio.
Ma non solo: dai prodotti individuati presenterà le relative esperienze (comprensive di attività e servizi) da offrire ai turisti. Oggi, per riuscire a confezionare delle esperienze turistiche uniche, autentiche e indimenticabili, è fondamentale conoscere bene i propri clienti, adottare uno sguardo nuovo, guardare il territorio con gli occhi dei futuri visitatori, pianificare l’esperienza in ogni suo dettaglio, in modo tale da creare una proposta di valore.

E a questo punto, si parlerà dei nuovi strumenti di promozione turistica, essenziali oggi per posizionare la destinazione sul mercato. In primis, il club di prodotto con i relativi disciplinari, comprendenti i requisiti necessari per le strutture aderenti, al fine di garantire ai turisti un’esperienza di qualità, ad alto valore aggiunto.
Ed infine, sarà la volta della governance della destinazione che vedrà coinvolti tutti gli attori del territorio, operatori, associazioni, realtà produttive, cooperative, in modo tale da creare un sistema turistico partecipativo, dove tutti avranno la possibilità di interfacciarsi e confrontarsi, per garantire risultati condivisi in maniera diffusa sull’intero territorio, secondo una gestione bottom up.

Google

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.