Perchè utilizzare il video marketing?

Un recente studio svolto in America dal Content Marketing Institute  ha rilevato che ben il 93% delle aziende B2B hanno adottato una strategia di Content Marketing
Tutti sappiamo che oggi i contenuti sono importanti per realizzare un’efficace azione di marketing online e che le immagini, i video e i gli elementi visual in generale svolgono un ruolo fondamentale, in quanto riescono a catturare nell’immediato l’attenzione degli utenti, oltre a favorire l’engagement.
In particolare, i video risultano essere uno strumento particolarmente efficiente, forse proprio per la loro immediatezza oppure per la loro intrinseca capacità di coinvolgere gli utenti, spingendoli alla condivisione. Non a caso, uno studio di Visible Measures ha evidenziato che le Social Video Ad Campaign realizzate nel 2010 hanno generato più di 2.7 miliardi di visite. Quindi, a prescindere da quale sia la ragione, di fatto, i video sono quelli che incidono in misura maggiore sul ROI e sulle conversioni.
Tant’è che si parla addirittura di Video Marketing.
Bubobox, un’azienda belga specializzata in video marketing, ha realizzato una ricerca, sintetizzando altri studi indipendenti, mettendo in evidenza i vantaggi dei video e i motivi per cui essi riescono a migliorare la customer experience e quindi la customer retention, aiutando quindi a fidelizzare i clienti già acquisiti, ed incrementando le conversioni.

Innanzitutto, è importante fare una premessa. Guardare un video implica uno ‘sforzo’ da parte dell’utente: per visionarlo, a differenza di un’immagine, infatti deve compiere un’azione e questo significa che esiste già una volontà ed un interesse preciso. Non a caso, infatti gli utenti che guardano i video sono il 64% molto più propensi ad acquistare,rispetto a quelli che non lo fanno. Inoltre, il 90% dichiara di trovare utili, ai fini dell’acquisto, i video relativi ai prodotti. È chiaro quindi che utilizzare i video o meglio ancora investire in una strategia di Video Marketing ha i suoi ritorni sia per facilitare le prenotazioni e le vendite sia per il brand, in quanto ne accresce la visibilità e la notorietà.

Il video, inoltre, è uno strumento che ben si presta ad essere utilizzato su diversi canali, dal mobile all’email. Inserire, per esempio, un video in una campagna di e-mail marketing genera notevoli effetti positivi: dalla ricerca risulta infatti che il tasso di click sulla mail aumenta di oltre il 96%. E non è poco.
Inoltre, i siti che utilizzano i video per illustrare i propri prodotti possono incrementare le conversioni fino al 30% . E questo è un dato che può essere preso seriamente in considerazione dalle destinazioni e dalle aziende turistiche, in particolare dagli alberghi. Il video infatti permette di illustrare il prodotto meglio di qualsiasi altra immagine, permettendo all’utente di averne una visione completa, a 360° e facilitando il processo di identificazione.
Ma non è tutto: considerando che il 50% degli utenti guarda i video dal dispositivo mobìle, che si tratti di un da tablet o da smart phone, le destinazioni e le aziende turistiche possono trarne vantaggio dal collegamento sul proprio sito web anche da mobile.
È indubbio quindi che se uno degli obiettivi attuali nel settore turistico è proprio quello di migliorare l’esperienza del cliente i video sono senz’altro lo strumento giusto.
Cosa aspettiamo ad usarli?

Google

Tags :

Comments 1

  1. melchiorre schifano

      |   reply

    Ottimo articolo. Tu dici, cosa aspettiamo ad usare i video ? Produrre un video non ‘casereccio’ ha un costo e, con la perdurante crisi, è difficile trovare un cliente che sia disponibile ad investire in questo settore. La pura e cruda realta’. E’ un problema che riscontro solo io oppure è diffuso ?

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.