Online un estratto delle slide di Josep Ejarque per il WHR

I turisti oggi sono cambiati e con essi anche il modello di destinazione che cercano. Il mercato richiede prodotti e proposte concrete ed esperienziali, facilmente prenotabili in modo autonomo, con un prezzo chiaro , in linea con le tematizzazioni prescelte. Al contempo, le destinazioni non possono essere più dei semplici territori ma si devono configurare come spazi con una propria specifica identità, data dall’insieme dei prodotti turistici e dei servizi a disposizione dei viaggiatori. Nascono così le destinazioni-prodotto. Ci si sposta così dal concetto di posizionamento a quello di identità di destinazione.

In questo contesto, le strutture ricettive rappresentano un fattore distintivo in quanto avrebbero la possibilità, se maggiormente integrate, di dare vita a una vera e propria strategia di revenue e promocommercializzazione che renderebbe la destinazione più riconoscibile e più vicina alle richieste del mercato, incrementando in questo modo i profitti per tutti gli operatori.

Oggi è necessario muoversi secondo una strategia integrata, le cui parole chiave sono collaborazione, flessibilità ed attenzione ai trend di mercato.

Come devono agire quindi gli operatori per mettere in atto una strategia di revenue e promo-commercializzazione forte, unitaria, distintiva? Come si può massimizzare il revenue complessivo di tutta la destinazione?

Se vuoi saperne di più leggi l’estratto delle slide, relative all’intervento di Josep Ejarque al WHR, in corso a Roma fino al 23 novembre.

Google

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.