Oggi bisogna parlare di prodotto territoriale integrato

Il mercato turistico oggi è governato da un nuovo paradigma: il turismo di destinazione ha definitivamente lasciato il posto al turismo di motivazione, dove è il cliente che decide e cerca. Purtroppo, molto spesso, noi ce ne dimentichiamo. Il turista è sempre più autonomo, sempre più consapevole di ciò che vuole fare e del potere che detiene. In questa nuova prospettiva, ciò che fa la differenza e che può condizionare la scelta di una destinazione rispetto ad un’altra è prevalentemente il prodotto.

Il compito quindi più importante e allo stesso tempo più difficile di chi opera nel turismo è quello di capire lo stato d’animo del turista, i suoi desideri, le sue esigenze e le sue motivazioni, in poche parole, conoscerlo, in modo tale da offrirgli il prodotto più adatto.

Con il termine prodotto turistico si intende l’insieme di risorse (naturali, storiche, culturali,..), di servizi e di strutture presenti in una destinazione, rese fruibili ai turisti. La formula base del prodotto turistico costituita da due soli elementi, ossia le attrattive ed i servizi, è troppo semplice e risponde a una visione ormai superata del turismo. Oggi, i prodotti devono essere arricchiti da altri elementi, quali ad esempio l’immagine, la notorietà, l’esperienza. Il valore aggiunto è la chiave per il successo e questo valore lo si ottiene creando un prodotto e valorizzando, appunto, le proposte.

Questa evoluzione del prodotto turistico ci porta a parlare di “prodotto territoriale integrato” che, rispetto a prima, ha la caratteristica fondamentale e imprescindibile di rispondere alla domanda del mercato attuale, di stimolare la interrelazione e cooperazione fra aziende e produttori di servizi turistici diversi e di essere altamente modulabile.
Fino ad ora gli operatori e le destinazioni parlando di prodotto hanno dato molta enfasi ai servizi che includevano, hanno puntato sul rapporto qualità/prezzo senza però soffermarsi a sufficienza sull’esperienza e sulla motivazioni, che di fatto rappresentano i fattori più preziosi per il turista.

Diminuisce sempre più l’importanza della destinazione in sé come contenitore mentre aumenta l’importanza del suo contenuto ossia dell’insieme dei suoi prodotti turistici, di ciò che la differenzia dai suoi competitor, rendendola unica e quindi preferibile  rispetto alle altre destinazioni simili.

Per creare un prodotto-destinazione attrattivo e riuscire a posizionarsi in un mercato sempre più competitivo, quindi, è necessario innanzitutto fornire delle motivazioni e delle esperienze al turista.

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.