Mobìle Marketing: 7 motivi per farlo…subito!

Sappiamo che il mobìle marketing è il futuro e che il mercato ogni giorno segue sempre di più quella direzione. D’altra parte, non c’è da stupirsi: basta guardarsi intorno per vedere quanta gente utilizza gli smartphone o i tablet.
I device mobili si stanno di fatto impadronendo del mercato e sebbene molti lo abbiano intuito tuttavia sono ancora pochi quelli che veramente si stanno dando da fare.

A seguire, ecco 7 semplici motivi che vi permetteranno di capire le dimensioni di questo business e le sue potenzialità future.

Secondo un sondaggio realizzato da 11Mark, azienda americana di comunicazione e marketing, ben il 75% degli americani ammette di portare lo smart phone anche in bagno. E secondo quanto dichiarato dagli intervistati, la maggior parte del tempo lo utilizzano per controllare le mail, per consultare i social media ed infine per giocare. Sicuramente, questo dato indica quanto sia forte l’attaccamento verso i propri dispositivi mobìli e di conseguenza quali grandi opportunità rappresentino per raggiungere i propri potenziali clienti.
Soprattutto perché gli utenti mobìle sono in continua crescita. Se infatti in America nel 2012 112 milioni persone possedevano uno smart phone, per arrivare nel 2013 a sfiorare la metà degli utenti mobìle, è lecito stimare che nel 2016 addirittura 3 consumatori su 5 avranno uno smart phone. Già solo questi dati in sé giustificherebbero la necessità per le destinazioni e le aziende turistiche di sviluppare una strategia di mobìle marketing per il proprio business. Ma andiamo ancora avanti.

Ben il 40% di chi fa shopping consulta via mobìle prima di fare un acquisto almeno 3 canali differenti. Nel 2002, si trattava di un’utenza inferiore al 10% e questo dimostra come in soli dieci anni la crescita sia stata esponenziale, a testimonianza di come la mentalità delle persone sia cambiata e si sia evoluta in ottica 2.0.
Ancora più sorprendente è che il 52% degli intervistati dichiara di consultare i propri device mentre si trova direttamente in loco, o nell’albergo o nella destinazione; ciò inevitabilmente impone agli operatori una maggior attenzione e cura della propria reputazione online e la necessità di sviluppare una vera e propria strategia di reputation management al fine di aver sotto controllo la percezione del mercato rispetto al proprio brand.
Altro dato interessante riguarda le abitudini dei consumatori: ben 4 su 5 utilizzano lo smart phone per fare acquisti. Non a caso, gli operatori più accorti sfruttano questo trend per stimolare all’azione gli utenti che usano gli smart phone, offrendo per esempio nel caso di un ristorante o un albergo un aperitivo, sconti o coupon agli utenti che si registrano tramite Foursquare, Yelp o Facebook.
Inoltre, è previsto che entro la fine del 2014 il mobìle supererà l’uso dei dispositivi fissi. Questo fenomeno sicuramente è imputabile anche alla maggiore accessibilità degli smart phone rispetto ad un pc da tavolo. La crescita delle tecnologie 3G e 4G in Paesi, come India e Cina, tradizionalmente carenti in infrastrutture tecnologiche, se non nei centri principali, rappresentano una grande opportunità per l’espansione dell’uso dei mobìle: già perchè laddove lo sviluppo di connessioni a rete fissa è difficoltoso il mobìle rappresenta l’unica alternativa possibile…a portata di mano!
.
Ma non è tutto: gli utenti mobìle sono molto reattivi. Il 70% delle ricerche effettuate da smart phone portano infatti entro un’ora alla realizzazione di un’azione.
Gli utenti mobìle che cercano e trovano online informazioni relative alla destinazione o ad un servizio generano una conversione all’incirca 3 volte superiore rispetto a chi effettua la stessa ricerca da desktop.
Perché? Semplice: gli utenti mobìle sono in azione. Generalmente quando si effettua una ricerca da desktop lo si fa per soddisfare una curiosità su un determinate prodotto, servizio o destinazione turistica senza nessuna particolare urgenza. Se invece la stessa ricerca la si fa da mobìle molto probabilmente si ha la necessità di soddisfare un bisogno immediato, come mangiare, trovare un albergo o affittare una macchina.
Gli utenti mobìle quindi effettuano ricerche per comprare, ed è per quello che è fondamentale essere attrezzati per andare loro incontro e soddisfare le loro esigenze.
Non a caso, gli operatori intervistati hanno affermato di voler investire in strategie mobìle. E nel marketing, generalmente sono i primi ad intuire e seguire i trend: se quindi loro spendono significa che è necessario farlo.
Tuttavia, se non siete ancora convinti provate a pensare ancora una cosa: al mondo ci sono più di 7 miliardi persone e la maggior parte è più probabile che possieda uno smart phone piuttosto che uno spazzolino.
Cosa ne pensate? Anzi…cosa aspettate?!

Google

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.