L’inarrestabile crescita di Instagram

Secondo una recente indagine svolta da eMarketer, Instagram è il social network che presenta i tassi di crescita più marcati, continuativi e massicci dell’intero universo 2.0, confermando il suo primato nel mondo mobile.
E a confermarlo sono i dati rivelati allo studio: nel 2016, l’incremento sarà di ben il 15.1% a dispetto dell’intero settore dei social network che si stima crescerà solo del 3.1%.
Inoltre, è stato calcolato che nei prossimi 4 anni Instagram raggiungerà solo nel mercato americano altri 26.9 milioni utenti, registrando un tasso di crescita quasi doppio rispetto a quello stimato per Twitter e decisamente superiore a quello di qualsiasi altro social media.

Ma ritornando al presente, al 2016, sono circa 89.4 milioni gli americani presenti su Instagram e senza dubbio si tratta di una fetta importante del mercato pari a quasi il 34.1% degli utenti mobile. E nel 2017 arriveranno ad essere addirittura 51.8%.

Instagram sta crescendo più velocemente di qualsiasi altro social network: sicuramente il suo grande successo così come la sua crescita repentina possono essere imputabili ai millennials, che proprio in questo social network trovano massima soddifazione, in quanto visual, mobile e real time. appagamento.
Lo studio ha calcolato che nel 2016 saranno 48.2 milioni i millennials ad utilizzarlo mentre nel 2019 sarà utilizzato da circa i 2/3 di tutti i millennials che avranno uno smartphone.
In questo senso, il  successo si deve alla grande capacità di Instagram, di essere riuscito ad intuire in anticipo l’importanza del mobile e a trasformarla nel suo punto di forza: il mobile ha infatti cambiato le modalità di comunicazione, condivisione e informazione delle persone, in particolare delle generazioni più giovani, come appunto i millennials e la generazione X, Y e Z.
E non a caso Instagram rappresenta proprio un ottimo strumento per raggiungere questi specifici segmenti di mercato.

Questo incremento massiccio e allo stesso tempo rapido degli utenti ha inoltre favorito indirettamente la crescita di Facebook, cui Instagram è strettamente legato, in termini di accessi mobile e di revenue; nel 2016, si calcola che a livello mondiale addirittura il 9.5% del revenue e mobile di Facebook sarà dovuto a Instagram.
E anche questo dato è facilmente spiegabile: grazie al forte interesse che esercita sul mercato, Instagram è preso di mira dagli inserzionisti, in quanto permette loro di raggiungere un target sempre più difficile da intercettare, ossia appunto i Millennials.

Tuttavia, non è così automatico: non basta infatti aprire un account Instagram per riuscire ad entrare in contatto con il proprio target, accrescere la brand awareness della propria destinazione o azienda turistica, creare engagement e via dicendo.
È necessario sapere come utilizzarlo propriamente, quale strategia adottare e come integrarlo con le altre attività realizzate online, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati e trarne il massimo vantaggio.
Se sei interessato ma non sai da che parte iniziare oppure ti manca un approccio strategico clicca qui e acquista il videocorsoInstagram per destinazioni turistiche”, tanti suggerimenti e indicazioni operative e pratiche per gestire con successo il social network del futuro!

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.