L’importanza per gli alberghi di una buona rete wifi

Una rete wifi a bassa velocità può generare gravi perdite per gli hotel.

Tra i fattori che infatti irritano di più i clienti rientra proprio l’inefficienza della rete wifi che rende difficile la navigazione, a causa del segnale discontinuo e debole, impedendo inoltre l’utilizzo di alcuni strumenti come la call conference, la possibilità di visualizzare in modo ottimale un video oppure ancora di scaricare gli allegati dalle mail.

Secondo uno studio elaborato sugli alberghi a 4 stelle dalla compagnia Moonblink e Xirrus, tali strutture rischiano di incorrere in perdite annuali in media di 120.000$ pari a circa 90.500€.

Lo studio infatti evidenzia che ben il 38% dei clienti segnala tra i servizi preferiti proprio il wifi gratuito, prima ancora della colazione inclusa o del parking. Negli ultimi sei anni, inoltre il numero dei clienti che utilizzano il wifi è cresciuto del 35% grazie anche alla massiccia diffusione di smartphone e tablet.

Quindi le strutture alberghiere per essere competitive non si devono limitare ad installare una rete wifi: per soddisfare i clienti la rete deve avere una velocità di navigazione non inferiore ai 6 Mbps. Dallo studio invece risulta che ben l’80% degli hotel dispone di una rete con una velocità decisamente inferiore.

L’analisi ha inoltre calcolato che il ritorno di investimento (ROI) sull’installazione di una buona rete wifi viene recuperato nell’arco di 3 mesi ed è pari al 480%. L’investimento sembra quindi molto vantaggioso!

D’altra parte è risaputo che oggi i turisti sono sempre connessi, ‘always on’ e desiderano poter in qualunque momento accedere alla propria rete di amici reali e virtuali e condividere con loro le esperienze che stanno vivendo, che si tratti di vacanza o di lavoro. L’importanza di internet e dei social network è ormai indiscussa.

Gli alberghi devono quindi mettere i clienti nella condizione di svolgere le loro attività quotidiane ed essere soddisfatti: in questo modo ci si mette al riparo da recensioni negative e da critiche. Anzi, come si sa, un cliente soddisfatto in genere si trasforma nel migliore e più efficace promotore e sostenitore di un’attività, attivando il tanto prezioso passa parola.

Ed ecco quindi che ancora una volta la rete risulta uno strumento fondamentale.

Vi ricordiamo che per le strutture ricettive di qualsiasi categoria interessate ad aggiornare le proprie tecniche e strategie online Four Tourism organizza un corso dedicato di ‘Seo e Social Media Marketing per Hotel’, al termine del quale sarete in grado di migliorare le performance e il posizionamento sui motori di ricerca dei vostri siti, gestire con efficacia la vostra pagina Facebook e ottimizzare la brand reputation della vostra struttura.

Tags :

Comments 2

  1. ALFONSO

      |   reply

    C’è poco da fare …. siamo nell’era dei “sempre connessi”. Ogni tanto su qualcuno mi chiedo “a cosa”.
    Giusto che ci siano le connessioni negli hotel. Mi chiedo però perché non negli uffici pubblici? Perché gli hotel devono sempre adeguarsi ai tempi rispondendo in modo inappuntabile a tutte le nuove esigenze dei clienti? E’ giusto? Certo se uno fa questo mestiere deve adeguarsi ma pensavo e se un albergatore provasse promuoversi su un target di clientela che potrebbe accogliere positivamente l’ipotesi di fare una vacanza SCONNESSA? Magari con uno slogan del tipo: “Eternamente connessi? Nel nostro hotel no. Qui imparerai a migliorare la Qualità della tua vita” Che ne dite? E’ da tempo che ci sto riflettendo e sto trovando un certo riscontro positivo.
    Forse con un hotel riesco a costruire un prodotto che va in questa direzione.
    Ok chiudo. Grazie e buon lavoro. Bellissimo sito

    ALFONSO MOSER
    http://www.unat.it

    • Four Tourism

        |   reply

      Grazie per il tuo commento! Sarebbe bello se tutti si adeguassero e il wifi fosse ovunque….magari prima o poi ci arriveremo!
      Sicuramente la strategia di proporsi come struttura dove per scelta non c’è la connessione proprio per offrire ai clienti di vivere una vacanza di vero relax, lontano da tutto è senz’altro interessante e certamente risponderà alle esigenze di una specifica parte della domanda. Ma è proprio qui la differenza: essere connessi o non esserlo è una scelta. Gli alberghi che decidono di offrire il servizio però dovrebbero, se vogliono veramente soddisfare la propria clientela, farlo in modo efficace affinché il servizio finale sia effettivamente valido e il cliente che ha scelto di usufruirne sia soddisfatto. E non farlo solo perché costretti ad adeguarsi.
      Buon lavoro anche a te e in bocca al lupo!

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.