La nuova sfida del Destination Management

Negli ultimi decenni, la domanda turistica ha subito una grande evoluzione e trasformazione: dal turismo di destinazione si è passati al turismo di motivazione per arrivare a quello di relazione, fatto di luoghi e persone, basato sul ‘sentire’. I viaggi sono diventati sempre più brevi, sempre più frequenti e sempre più tematici. Il concetto stesso di destinazione turistica è cambiato così come sono cambiati i servizi.

In questo nuovo contesto, la ricettività e i servizi turistici diventano un elemento determinante e centrale all’interno dello spazio strategico, di immagine e di prodotto della destinazione. Ed è per questo che oggi è fondamentale che enti ed operatori agiscano e lavorino in un sistema di offerta integrata che metta sullo stesso piano risorse e servizi.

Inevitabilmente, le destinazioni devono quindi affrontare nuove sfide e passare da una strategia individuale che vede ogni attore del settore agire per obiettivi differenti ad una strategia integrata, dove le parole d’ordine sono collaborazione, flessibilità e attenzione ai trend di mercato.

Inoltre, è necessario sviluppare una strategia di destinazione che coinvolga direttamente enti ed operatori turistici e per riuscirci è proprio necessario partire dall’evoluzione del turista che oggi ha un nuovo modo di vivere e relazionarsi con la destinazione, è social e proprio per questo deve essere coinvolto nella promozione della destinazione, ossia parlando di noi sul web e sui social media.

Inoltre, bisogna strutturare il territorio e trasformare le risorse in offerte che devono diventare esperienze da raccontare. Come? Creando il prodotto-destinazione, in modo tale da offrire valore al turista e creare benefici per la destinazione, organizzando un’offerta tangibile e facilmente prenotabile dal turista.

La trasformazione deve avvenire non solo a livello di strategia di sviluppo del prodotto ma a 360° anche nel sistema di accoglienza. Oggi, l’informazione turistica infatti ha un ruolo fondamentale, strategico in tutte le fasi di viaggio: prima di partire per catturare l’attenzione del turista e sedurlo attraverso le proposte, nel momento del soggiorno per assisterlo e facilitargli la fruizione del territorio e dei servizi e al suo ritorno a casa per fidelizzarlo. Il ruolo dei Punti Info è quello di creare valore, differenziarsi sul mercato e incrementare la spesa dei turisti nella destinazione.

Se vuoi saperne di più leggi l’intervento ‘La nuova sfida del Destination Management. Riorganizzare l’offerta turistica delle destinazioni con una visione strategica di rete tra attori ed operatori’ di Josep Ejarque tenutosi al Welcome System Day, lo scorso 12 novembre.

Google

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.