La disintermediazione nell’era del web (seconda parte)

Oggi, il mercato è sempre più articolato e complesso, oltre che fortemente competitivo.  Come bisogna muoversi quindi in questo scenario?

Innanzitutto, è necessario focalizzarsi su ciò che effettivamente procura delle vendite e quindi guadagno e questo significa solo una cosa: concentrarsi sul cliente. Il mercato impone anche di cambiare l’atteggiamento di fondo e passare dal gestire la domanda a crearla, cercando di non perdere quote importanti di mercato. Per fare questo, è necessario identificare i propri elementi distintivi, quello che rappresenta il proprio valore aggiunto, creare strategie innovative di vendita diretta e poi…agire! Il  mercato attuale infatti richiede decisioni e strategia. Non è più il momento di temporeggiare.

Alcuni suggerimenti concreti per affrontare il  mercato:

  • investire nel proprio sito che è e deve essere il canale di vendita principale con l’obiettivo di aumentare le vendite dirette e monetizzare il traffico;
  • utilizzare le OLTA ma in modo tattico ossia ridurre la quota di dipendenza nel mercato domestico e aumentarla invece in nuovi mercati per cercare di guadagnare nuove porzioni di mercato, sfruttando l’effetto billboard ;
  • aumentare la visibilità in rete su tutti i canali e diversificare le fonti di traffico;
  • utilizzare i social media perchè sono un’ulteriore opportunità per veicolare traffico verso il sito ma solo se ho una strategia precisa;
  • utilizzare i CRM per gestire i clienti già acquisiti e quelli nuovi, in modo tale da poter applicare strategie di fidelizzazione;
  • gestire i Meta Search e i nuovi intermediari;
  • utilizzare le applicazioni per i dispositivi mobili che saranno uno dei canali più importanti nel futuro;
  • aumentare le componenti della propria offerta in modo flessibile e dinamico;
  • espandersi verso nuovi mercati;
  • monitorare la propria visibilità e reputazione online;
  • misurare il ROI e lavorare sul prezzo dinamico.

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.