In Abruzzo, per il piano marketing partecipato

Oggi, lunedì 21 settembre, e domani, martedì 22, si terranno due giornate di incontri, rispettivamente a Cupello e a Casoli, in provincia di Chieti, volte alla costruzione di un piano marketing partecipato per lo sviluppo turistico dell’area del Gal Maiella Verde, di cui fanno parte ben 80 comuni.
Data l’ampiezza del territorio, sono stati creati due gruppi distinti di lavoro, in modo tale da riuscire a mantenere alto il livello di compartecipazione degli operatori turistici e degli amministratori presenti e riuscire a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Finalità generale del progetto è infatti sviluppare l’area del Gal Maiella Verde, trasformandola in una destinazione turistica di successo, incrementandone la notorietà, accrescendone i flussi turistici, sia in termini di arrivi sia di presenze e migliorandone la destination reputation, ampliandone la stagionalità, la permanenza media ed aumentandone l’attrattività verso i mercati turistici di interesse, al fine di rendere l’area una realtà altamente competitiva.
Nello specifico, gli incontri hanno la finalità di creare una consapevolezza diffusa tra gli operatori turistici del territorio, in collaborazione e condivisione con le amministrazioni e con il GAL, individuando un progetto di sviluppo turistico per la promozione e commercializzazione dell’offerta turistica dell’intera area.

A tal fine sono stati programmati due workshop che prevedono due momenti distinti: il primo di carattere formativo, altamente specialistico, dove saranno illustrati i temi oggetto dell’incontro, presentati interessanti best practice e forniti stimoli per l’individuazione di linee strategiche e attività di successo; il secondo, invece, di carattere operativo, orientato alla compartecipazione e al coinvolgimento dei partecipanti, al fine di permettere loro di contribuire in prima persona alla definizione del piano marketing dell’area del GAL Maiella Verde.

L’attività di workshop prevede una fase propedeutica, funzionale e necessaria ad affrontare in modo consapevole e organizzato le tematiche in programma.
In tal senso, Four Tourism ha svolto quindi un attento studio dell’area del GAL Maiella Verde, effettuando un’analisi dei flussi turistici, dell’offerta ricettiva, dell’accessibilità territoriale ed della brand reputation.

Argomento degli incontri di questi due giorni saranno la vision e il prodotto turistico. All’inizio di ottobre, invece, avranno luogo gli ultimi due workshop dove saranno invece affrontati i temi relativi alla promocommercializzazione e alla governance.

Il progetto si ispira ad una nuova metodologia ideata da Four Tourism, che intende promuovere lo sviluppo turistico delle destinazioni, mettendo a confronto, in modo diretto e costruttivo, tutti gli attori del territorio, dagli amministratori agli operatori turistici, dai residenti agli stakeholder, al fine di individuare obiettivi concreti e raggiungibili, seguendo una formula bottom up.

Google

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.