I millennials in tre parole – parte 2

Nel post precedente, abbiamo visto la prima delle tre caratteristiche che contraddistinguono i millennials, ossia la tecnologia.
Adesso andiamo a scoprire le altre due, il design e il budget.

Design
Oltre ad un forte attaccamento alla tecnologia, i millennial in viaggio rivelano una grande attenzione per il design.
In questo caso, è importante però fare una distinzione tra attenzione al design ed effettiva propensione a spendere nel design.
Essendo una generazione dal punto di vista finanziario ed economico insicura e quindi molto attenta ai soldi, i millennial non sceglieranno mai una soluzione troppo costosa anche se di livello: per esempio, ad un albergo di design ma difficile da raggiungere con i mezzi pubblici preferiranno una sistemazione nel centro urbano, comoda e pratica, magari un po’ meno all’avanguardia.
La catena Hyatt Centric Hotels in questo è stata lungimirante. Se da una parte infatti ha investito in design, offrendo ai propri ospiti camere innovative e moderne, social lobbies e boutique amenities per compiacere i giovani viaggiatori, tuttavia non si è dimenticata di scegliere per le proprie strutture una posizione strategica dal punto di vista dei trasporti o comunque molto centrale.

Budget
Il terzo aspetto che accomuna i millennials è l’attenzione ai soldi e ai costi.
Giovani professionisti in carriera, con stipendi ancora poco consistenti, preferiscono scegliere un albergo più economico così come un ristorante meno caro, sempre mantenendo un giusto rapporto tra qualità e prezzo.
Non bisogna dimenticare infatti che si tratta di una generazione con il peso sulle spalle di una grave e lunga crisi economica e finanziaria: ben 4 su 10 dichiarano di sentirsi schiacciati dalla pressione dei conti delle carte di credito o dagli affitti.

Questo impone al settore turistico di rivedere il proprio approccio e pensare a formule che siano in grado di intercettare anche questo segmento.
Hong Kong Sheraton per esempio nelle proprie lounge per i clienti fidelizzati allestisce stuzzicanti buffet gratuiti, dove potersi preparare panini, gustare aperitivi analcolici e golosità varie. In questo modo, si offre l’opportunità a questi viaggiatori di saltare magari la cena, risparmiando.
Si tratta di una scelta strategica che permette loro di allargare il proprio mercato, intercettando un segmento dalle grandi potenzialità, come i millennials, fidelizzandoli.
Una scelta orientata al futuro.

Google

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.