Gal Castelli Romani lavora per lo sviluppo turistico partecipato del suo territorio

Oggi, Bruno Bertero e Flavia Fagotto, destination manager di Four Tourism, sono a Castel San Pietro Romano per incontrare gli operatori turistici e amministratori del territorio con l’obiettivo di costruire un piano per lo sviluppo turistico partecipato dell’area facente parte del Gal Castelli Romani e Monti Prenestini.
Il percorso prevede una prima parte di formazione altamente specializzata e una seconda parte di workshop dove i partecipanti sono chiamati ad intervenire e a lavorare in prima persona, portando stimoli, riflessioni e idee da tradurre in azioni pratiche.

Partendo dalla promocommercializzazione, Bertero ne illustrerà ai presenti le caratteristiche e le specifiche, gli obiettivi, i benefici per la destinazione e i vantaggi per i diversi attori del territorio, esaminando l’evoluzione oggi nell’era del web 2.0 e quindi le nuove potenzialità.
Come funziona la promocommercializzazione? E cosa vuol dire oggi nell’era del web 2.0 vendere unadestinazione turistica?
Al fine di comprendere al meglio come metterla in pratica, saranno illustrati i principali strumenti operativi B2B e B2C, attraverso anche la presentazione di interessanti best case.
Ma non bisogna dimenticarsi che oggi, la promocommercializzazione per essere realmente efficace deve utilizzare gli strumenti messi a disposizione dal web, ossia i social media.
Ciò significa che deve essere 2.0 e che quindi deve essere messa in atto in ogni fase del processo di acquisto della vacanza, a partire dal “dreaming”, ossia nel momento dell’ispirazione, passando per il planning, il booking, il living fino ad arrivare allo sharing, ossia alla fase di condivisione.

Successivamente, Bertero parlerà di club di prodotto e ne illustrerà il funzionamento, le caratteristiche, gli step da compiere per costruirlo così come i vantaggi per l’operatore e per l’ospite.
Obiettivo infatti è arrivare nella fase di workshop a stimolare gli operatori presenti a costruire loro stessi, in prima persona, il club di prodotto, che dovrà essere creato intorno ad uno dei prodotti turistici rappresentativi del territorio, rendendo così fruibili le esperienze turistiche ad esso correlate e rispettando gli standard di qualità e sostenibilità richiesti oggi dal mercato.

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.