Dal prodotto al progetto turistico

Lo scorso 9 ottobre, al TTG Rimini, si è svolto il convegno “Il turismo nella programmazione europea: strumenti ed opportunità per i Gal”.

Josep Ejarque, presidente Four Tourism, è intervenuto affrontando diversi temi di grande rilevanza. Innanzitutto, perché il turismo è così importante per un territorio? Come si struttura un prodotto turistico di successo?
Qual è e soprattutto quale deve essere oggi il ruolo dei Gal nella progettazione turistica?

Oggi, tendenzialmente, un qualsiasi territorio, dotato di risorse e servizi, adottando una visione esogena, orientata al mercato e ai turisti, e avviando una progettazione basata sulla compartecipazione e sul coinvolgimento di tutti gli attori del territorio, può trasformarsi in una destinazione turistica.
In questo senso, i Gal possono svolgere un ruolo fondamentale, facilitando lo sviluppo turistico del territorio. Come?
Innanzitutto, partecipando attivamente alla creazione del prodotto-destinazione e coinvolgendo tutti gli attori della filiera turistica nella sua costruzione. Ma non solo: è altresì importante che si adoperi per favorire la creazione di una rete collaborativa tematica, oltre che di destinazione, che veda riuniti gli attori dello stesso territorio (ma anche di diversi) che operano perseguendo gli stessi obiettivi in totale sinergia, sviluppando un tema e focalizzandosi su un segmento di mercato specifico.

In questo senso, i piani compartecipati si rivelano essere gli strumenti più efficaci per raggiungere gli obiettivi preposti, offrendo, da una parte, valore aggiunto al turista e, dall’altra, creando benefici reali per la destinazione, per i suoi operatori e anche per i residenti. Infatti, essi consentono di incrementare la capacità di innovare dei singoli operatori e quindi della destinazione stessa, fornendo così al viaggiatore un’esperienza differenziata e coinvolgente nella sua totalità, con effettive ricadute economiche sul territorio.

Google

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.