Come gestire una destinazione in ottica 2.0?

Le nuove tecnologie hanno trasformato gli utenti da ‘consumatori passivi’ a ‘ co-produttoridella propria esperienza di viaggio.
I turisti infatti oggi non sono più un target statico ed indifferenziato cui inviare indistinti messaggi commerciali ma partecipano attivamente alla creazione e condivisione di esperienze ed informazioni.
Inevitabilmente quindi le destinazioni devono rivedere le proprie strategie e tattiche in modo tale da riuscire a coinvolgere i turisti nel processo di costruzione del proprio valore, impostando con loro una nuova relazione. Nel momento stesso in cui il turista infatti si afferma come co-creatore dell’esperienza di vacanza, una volta esclusivo appannaggio della DMO, costringe le destinazioni a rivedere il proprio ruolo, a 360°.

E questa revisione deve iniziare ancora prima del viaggio, ossia nel momento in cui il turista esplora e trae ispirazione interagendo con la destinazione. E’ infatti già a partire da questa fase cruciale che la DMO deve agire, sfruttando lo spazio virtuale per permettere all’utente di vivere al meglio la sua prima esperienza con la destinazione, attraverso la creazione di piattaforme di partecipazione, community, valorizzando il sito web, il blog e i canali social.
Successivamente deve proseguire durante il soggiorno, in quanto l’utente è alla costante ricerca di informazioni ed aggiornamenti, e soprattutto crea contenuti (foto, video, post) che condivide con il proprio network di amici. In questo caso, la DMO deve essere in grado di fornire informazioni in real time, geo-referenziate e personalizzate, cercando di valorizzare al massimo l’esperienza del turista sul territorio, rendendola unica e memorabile. E infine deve continuare anche dopo il rientro per stimolare i turisti a raccontare la propria esperienza di viaggio, sfruttando il grande potenziale degli User Generated Content.

Cosa devono fare quindi le destinazioni per riuscire a rispondere alle nuove esigenze del mercato? Come devono evolvere le vecchie strategie di gestione e promozione turistica territoriale al fine di essere efficaci e in linea con il turista di oggi? Come si elabora un piano di marketing turistico 2.0?

Queste e molte altre risposte le potrete trovare partecipando al corso “Destination Social Media Marketing”, che si terrà a Torino, il 3-4 aprile, l’8-9 maggio e il 29 – 30 maggio 2014.
8 moduli, suddivisi in 3 diversi momenti formativi, acquistabili anche separatamente per acquisire tutte le conoscenze e le tecniche necessarie per gestire una destinazione in ottica 2.0!

Se vuoi saperne di più invia una mail a: info@fourtourism.it.

E per i primi iscritti una promozione speciale!

Tags :

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.